Una città senza orti è storicamente inconcepibile. Cherasco aveva una buona quantità di terreni agricoli all’interno dell’abitato per uso diretto della cucina. La manodopera eccedente rispetto alla scarsa disponibilità di terreni ha maturato la necessità di produzioni specializzate e molti cheraschesi furono pertanto ortolani. Una tradizione viva ancora oggi, portata avanti da alcune famiglie quali i Sicca che vendono i loro prodotti direttamente nella bottega in paese.

A Cherasco è ancora tutt’oggi molto praticato l’allevamento della razza bovina Piemontese, razza specializzata nella produzione di carne di alta qualità. L’allevamento tradizionale prevede un’alimentazione basata su fieno di prato stabile, integrato da cereali prodotti nell’azienda. Il risultato è la produzione di una carne gustosa e tenera che ha ispirato i grandi piatti della tradizione gastronomica di Langa.